Gli autonomi. Storia dei collettivi politici veneti per il potere operaio. 6.

Gli autonomi. Storia dei collettivi politici veneti per il potere operaio. 6. - Giacomo Despali | Rochesterscifianimecon.com

...giorni dall'uscita de "Gli Autonomi, storia dei collettivi politici per il potere operaio", nelle liberie dal 30 gennaio, ecco la seconda parte dell'intervista ai due fratelli Despali, protagonisti assoluti di una vicenda che ancora oggi divide ... COLLETTIVI POLITICI VENETI - TiscaliNews ... . Il progetto di un archivio storico online dei Collettivi Politici Veneti per il potere operaio nasce in parallelo con l'esigenza di raccontarne la storia. Il sito ne vuole essere l'archivio militante, con l'auspicio che venga arricchito con altro materiale e contributi di compagni e sostenitori. Il progetto di un archivio storico online dei Collettivi Politici Veneti per il potere operaio nasce in parallelo con l'esigenza di raccontarne la storia. Il sito ne vuole essere l'archivio militante, con l'auspicio che venga arricchito con a ... Storia dei Collettivi Politici Veneti per il Potere ... ... . Il progetto di un archivio storico online dei Collettivi Politici Veneti per il potere operaio nasce in parallelo con l'esigenza di raccontarne la storia. Il sito ne vuole essere l'archivio militante, con l'auspicio che venga arricchito con altro materiale e contributi di compagni e sostenitori. Il libro sui Collettivi Politici Veneti (Giacomo e Piero Despali, Gli autonomi. Storia dei collettivi politici veneti per il potere operaio , a cura di Mimmo Sersante, DeriveApprodi, Roma, 2019), apparso subito dopo quello sui comitati politici del vicentino, la finisce con il lutto degli anni Sessanta-Settanta - è piuttosto un libro di vincitori che di vinti. L'Autonomia operaia è uno dei fenomeni più nominati e peggio trattati, la notorietà del termine è inversamente proporzionale alla sua conoscenza. Benvenuto quindi questo libro (Gli autonomi. Storia dei collettivi politici veneti per il potere operaio), sesto volume che prosegue la meritoria opera della casa editrice Derive Approdi per dare fiato alla storia dell'Autonomia… I Collettivi politici veneti per il Potere operaio nascono nel 1976 su base territoriale. A caratterizzarli è il forte radicamento nella realtà locale, la presenza di una struttura unitaria articolata su un fronte politico-legale e uno militare-illegale, fra loro complementari, un confronto dialettico e rapporti logistici con le organizzazioni clandestine, la volontà di agire da partito. Gli autonomi - volume VI. Storia dei collettivi politici veneti per il potere operaio. La storia dei Collettivi politici veneti per il potere operaio narrata da due tra i suoi principali protagonisti. Una vicenda che prende avvio nell'autunno del 1974, dopo l'esaurimento dell'esperienza di Potere operaio. Potere Operaio disponeva, dal 1971 (dopo il convegno di Roma dell'autunno di quell'anno) di una struttura denominata Lavoro Illegale, segreta e armata, di cui era leader Valerio Morucci sotto la responsabilità politica però di Oreste Scalzone.La struttura era nata grazie alla spinta di una parte del gruppo che spingeva verso un progressivo innalzamento del livello dello scontro, soprattutto ... Gli autonomi - volume VI Storia dei collettivi politici veneti per il potere operaio. La storia dei Collettivi politici veneti per il potere operaio narrata da due tra i suoi principali protagonisti. Una vicenda che prende avvio nell'autunno del 1974, dopo l'esauri...

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Giacomo Despali
DIMENSIONE
11,19 MB
NOME DEL FILE
Gli autonomi. Storia dei collettivi politici veneti per il potere operaio. 6..pdf

DESCRIZIONE

La storia dei Collettivi politici veneti per il potere operaio narrata da due tra i suoi principali protagonisti. Una vicenda che prende avvio nell'autunno del 1974, dopo l'esaurimento dell'esperienza di Potere operaio. Un progetto fondato sui presupposti strategici di un forte radicamento territoriale, l'unità politico-militare della militanza e una direzione che poteva vantare una ricca e raffinata formazione teorico-culturale di provenienza operaista. Infatti, in quel laboratorio, che si poteva avvalere di un forte presenza in ambito universitario, di una radio (Sherwood) e di un periodico (Autonomia), furono elaborate inchieste e analisi sui processi della ristrutturazione produttiva in atto che coniarono il concetto della «fabbrica diffusa» produttrice dell'«operaio sociale», la figura del moderno precario destinato a occupare un ruolo centrale nei conflitti politici di classe. I Collettivi organizzarono in vaste aree della loro regione azioni politico-militari di massa contro fascisti, responsabili della gerarchia di fabbrica e della repressione potendo contare su una serie di sigle, ognuna corrispondente a un determinato livello d'organizzazione. L'accumularsi di quelle pratiche sfociò nelle famose «notti dei fuochi»: decine di attacchi in contemporanea in varie città della regione. L'operazione repressiva del 7 aprile 1979, e quelle degli anni successivi, ebbero a mira la distruzione anche di quella specifica rete organizzativa e del suo progetto rivoluzionario, tra i più forti, consolidati e intelligenti della galassia autonoma.

Ti piacerebbe leggere il libro?Gli autonomi. Storia dei collettivi politici veneti per il potere operaio. 6. in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Giacomo Despali. Leggere Gli autonomi. Storia dei collettivi politici veneti per il potere operaio. 6. Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI