Diritto e razza. Gli italiani in Africa

Diritto e razza. Gli italiani in Africa - Michele Bonmassar | Rochesterscifianimecon.com

... del libro "Diritto e razza. Gli italiani in Africa" di Michele Bonmassar ... Le spose bambine non erano normali. Gli stupri legalizzati ... ... . L'evento è in collaborazione con l'Associazione Interculturale Anelli Mancanti, che opera sul territorio e si occupa di accoglienza. Le leggi razziali fasciste furono un insieme di provvedimenti legislativi e amministrativi (leggi, ordinanze, circolari) applicati in Italia fra il 1938 e il primo quinquennio degli anni quaranta, inizialmente dal regime fascista e poi dalla Repubblica Sociale Italiana.. Esse furono rivolte prevalentemente contro le persone di religione ebr ... Diritto e razza | | Armando Editore ... .. Esse furono rivolte prevalentemente contro le persone di religione ebraica.Il loro contenuto fu annunciato per la prima ... DIRITTO E RAZZA. GLI ITALIANI IN AFRICA Autore: Bonmassar Michele Editore: ISBN: 9788869925276 Numero di tomi: 1 Numero di pagine: 319 Anno di pubblicazione: 2019. Prezzo di listino: € 24,00 Sconto: 5 % Prezzo scontato: € 22,80 ... Gli italiani inAfrica" Sei qui: Home / Blog / 266 - Rettifica data - Attività di Cittadinanza e Costituzione - Evento "Diritto e razza. 266 - Rettifica data - Attività di Cittadinanza e Costituzione - Evento "Diritto e razza. Literature event in Florence, Italy by Mercato Centrale Firenze and Anelli Mancanti on Friday, September 20 2019 with 230 people interested. La verità, quella di oggi, venuta alla luce, parla di un'Africa italiana devastata da stragi, torture e deportazioni di intere popolazioni in campi di concentramento, con 100.000 morti nelle operazioni di conquista e riconquista della Libia tra il 1911 e il 1932, e addirittura 400.000 in Etiopia ed Eritrea tra il 1887 e il 1941. Noté /5: Achetez Diritto e razza: Gli italiani in Africa de Bonmassar, Michele: ISBN: 9788869925276 sur amazon.fr, des millions de livres livrés chez vous en 1 jour Gli italiani sono un popolo che si riconosce nella stessa cultura, lingua e storia ed è definito da un'unica e comune radice nazionale italiana. In seguito alla costituzione del Regno d'Italia (1861) quale moderno stato-nazione, il termine è passato anche a designare tutti i cittadini italiani e gli stranieri naturalizzati che si ritiene abbiano adottato il generale stile di vita, nonché la ... Razza e diritto nell'esperienza coloniale italiana: Questo libro tratta della "razza".Sebbene questa nozione non possa applicarsi alla specie umana, vi è stata una vera e propria costruzione giuridica di questo concetto, tanto radicato da ricorrere ancora diffusamente nel gergo e da ritrovarsi persino all'articolo 3 della Costituzione della Repubblica. RAZZA (XXVIII, p. 910). - L a politica fascista della razza.. - La politica demografica del Regime fascista, definita da Mussolini fin dai primi anni di governo come uno dei compiti elementari dello stato, doveva necessariamente svilupparsi in una più larga e severa politica della razza. Istituto italiano d'arti grafiche, 1896 - 146 p. ; ... chiaro), massacrati in Africa - nelle allocuzioni diplomatiche, negli articoli di fondo degli ufficiosi e pur troppo ... Può affermarsi il "diritto" d'una razza a soggiogare o a disperdere le razze inferiori? razza Raggruppamento di individui che presentano un insieme di caratteri fisici ereditari comuni. Nel caso dell'uomo, tali caratteri si riferiscono a caratteristiche somatiche (colore della pelle, tipo di capelli, forma del viso, del naso, degli occhi ecc.), indipendentemente da nazionalità, lingua, costumi, ma il concetto di r. umana è considerato destituito di validità scientifica ... Il tema della tutela giuridica della razza è declinato con riferimento a nuclei: difesa del prestigio della razza in ambito coloniale, difesa della razza dalla contaminazione con l'elemento ebraico sul suolo nazionale e elaborazione di un nuovo diritto internazionale su basi razziali .Sul primo punto, che attiene alla posizione degli indigeni nei possedimenti italiani in Africa, la rivista ... "In terra d'Africa. Gli italiani che colonizzarono… "Piccoli eroi. Libri e scrittori per ragazzi durante… "Guadalajara 1937. I volontari italiani fascisti e… "Diritto e razza. Gli italiani in Africa" di Michele… "La madrepatria è una terra straniera. Libici,… "L'economia nello stato totalitario fascista" a cura… "La cultura ... Approfondimento storico, sociale e culturale sul discorso di razza, al Primo Piano! Venerdì 20 settembre al Mercato, dalle 21:00, si terrà la presentazione del libro "Diritto e razza. Gli italiani in Africa" di Michele Bonmassar. L'evento è in ...

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Michele Bonmassar
DIMENSIONE
8,17 MB
NOME DEL FILE
Diritto e razza. Gli italiani in Africa.pdf

DESCRIZIONE

La nozione di razza appare ancora ampiamente diffusa nell'immaginario collettivo. In Italia la costruzione della razza trova la propria radice in seno all'esperienza coloniale. Esperienza che ha segnato la storia nazionale sin dai primi anni dello Stato unitario e fino alla caduta del Regime Fascista. E in ambito coloniale, e con particolare riferimento ai territori dell'Africa Orientale, che si pongono da subito - e ben prima dell'avvento del Fascismo - le basi per le politiche razziali che solo molto più tardi, nel 1938, porteranno alla più nota legislazione antisemita. L'Italia odierna, che ha spesso rimosso, semplificato o ridotto temporalmente al solo ventennio fascista le proprie memorie e responsabilità coloniali, si trova oggi - in virtù dei processi migratori in corso che spesso coinvolgono proprio le medesime aree geografiche un tempo colonizzate - a fare nuovamente i conti con categorie culturali e linguistiche assai simili a quelle dell'epoca. Attraverso la disamina storica e normativa dell'esperienza coloniale italiana si intende riportare alla memoria la composita macchina ideologica e giuridica messa in moto dagli italiani sin dal tardo Ottocento in Eritrea e, successivamente, in Somalia e in Etiopia. Decenni nei quali, senza sostanziali soluzioni di continuità tra l'Italia liberale e quella fascista, si è sviluppato un vero e proprio "discorso sulla razza". Un discorso che tradisce strumentalità identitarie, paure irrazionali, violenze radicate che si estrinsecano nella costruzione di ordinamenti giuridici paralleli e separati su base razziale. Si delinea nelle colonie, insomma, forte del pronto sostegno di un diffuso sentire collettivo, di un mondo scientifico ideologicamente zelante, e di un apparato normativo attentamente costruito ed entusiasticamente applicato, un vero e proprio "statuto di razza".

Ti piacerebbe leggere il libro?Diritto e razza. Gli italiani in Africa in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Michele Bonmassar. Leggere Diritto e razza. Gli italiani in Africa Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI