Recesso organizzativo e diritti patrimoniali del socio uscente nelle S.P.A.

Recesso organizzativo e diritti patrimoniali del socio uscente nelle S.P.A. - Paolo Piscitello | Rochesterscifianimecon.com

...IO USCENTE NELLE S.P.A. pag. 5. Funzione del recesso e ricostruzione della disciplina 68 6 ... Il recesso dalla società - dirittoprivatoinrete.it ... . Segue. La funzione delle fattispecie ineliminabili: le ipotesi ex art. 2437, comma 1, c.c. 71 7. Segue. La modificazione dei diritti di voto e di partecipazione (art. 2437, comma 1, lett. g, c.c.) 74 ... Il sistema del recesso è imperniato su di un duplice principio: 1) fissazione di cause legali di recesso, per lo più inderogabili (fanno eccezione le due cause di cui all'art. 2437, comma 2), in relazione alle quali si garantisce il diritto di uscita a condizioni ... PDF Recesso organizzativo e diritti patrimoniali del socio ... ... . 2437, comma 2), in relazione alle quali si garantisce il diritto di uscita a condizioni tali da assicurare al recedente il valore effettivo della partecipazione; 2) libertà, per le società che non fanno ricorso al ... Nelle società per azioni, il recesso del socio è disciplinato dall'articolo 2437 del codice civile, che attribuisce tale diritto ai soci che non hanno concorso ad alcune specifiche deliberazioni ... Si segnala un'isolata (ma valida) pronuncia sul punto, emessa da un Tribunale di merito, che indirettamente conferma il diritto di recesso nell'ipotesi indicata "E' legittimato ad agire per il risarcimento del danno previsto dall'art. 2500 bis, comma 2 c.c. il socio che, dopo avere impugnato la delibera di trasformazione di una società a responsabilità limitata in s.p.a., abbia esercitato ... Nel momento in cui si verifica una causa di recesso bisogna subito procedere col calcolo della quota che spetterà al socio uscente cioè a colui che è receduto dalla società. L'articolo 2289 del codice civile stabilisce che in questi casi il socio e i suoi eredi avranno diritto soltanto ad una somma di denaro che avrà il valore della quota conferita al momento della costituzione della ... Il diritto di recesso dei soci di una s.p.a. L'applicazione del principio maggioritario fa si che nella s.p.a. la minoranza non può impedire modifiche dell'assetto societario. È necessario però che la maggioranza rispetti i limiti posti da norme inderogabili e che non siano violati i principi cardine di correttezza, buona fede e parità di trattamento fra gli azionisti. Il diritto di recesso e le sue funzioni essenziali. - 2. Il diritto di recesso nelle Società per azioni. - 3. Il recesso nelle società che fanno ricorso al mercato del capitale di rischio. - 4. Il diritto di recesso nelle società soggette ad attività di direzione e coordinamento. - 5....

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Paolo Piscitello
DIMENSIONE
7,53 MB
NOME DEL FILE
Recesso organizzativo e diritti patrimoniali del socio uscente nelle S.P.A..pdf

DESCRIZIONE

"Il penetrante intervento della riforma delle società di capitali sulla disciplina del recesso ha destato l'interesse degli interpreti che si sono soffermati su diversi profili dell'istituto; tuttavia, ancora oggi, dopo più di dieci anni, restano ampi margini di incertezza su aspetti essenziali della posizione del recedente, la cui definizione risulta indispensabile affinché il recesso possa svolgere il ruolo centrale che, nell'ambito delle dinamiche societarie, gli viene assegnato dal legislatore . E vero che non sono mancati pregevoli contributi dedicati a tematiche specifiche, quali i diritti patrimoniali del recedente o il ruolo dell'autonomia statutaria ; ma non vi è stata sino ad ora una ricostruzione volta a valutare l'efficacia della disciplina a tutelare il socio interessato ad uscire dalla compagine sociale ed il conseguente impatto dell'istituto nella dinamica dei rapporti societari. E agevole rilevare come solo in seguito ad un'indagine di questo tipo possa verificarsi la reale idoneità della regolamentazione ad assicurare una tutela effettiva del socio. L'analisi tesa a valutare l'efficacia del recesso nel quadro degli strumenti attribuiti all'azionista richiede che si precisino le fattispecie in cui è concesso al singolo di uscire dalla compagine sociale ed il relativo trattamento economico. Sono questi, infatti, i parametri rilevanti per accertare l'operatività ed il ruolo dell'istituto nelle società azionarie, atteso che la definizione delle ipotesi di exit costituisce il punto centrale per individuare l'ambito di applicazione del recesso, mentre la determinazione dell'importo di liquidazione rappresenta il dato principale in base al quale l'azionista decide se uscire o meno dalla compagine sociale. E il caso di rilevare in limine come non risulti necessario trattare della tematica relativa al momento della perdita della qualità di socio e della conseguente legittimazione all'esercizio dei diritti sociali . Ed invero, la soluzione di tale problema, se risulta significativa per risolvere alcune questioni applicative di notevole interesse non è invece indispensabile per la valutazione dell'idoneità dell'istituto a tutelare l'azionista, dato che appare ragionevole ritenere che il medesimo deciderà di uscire o meno dalla compagine sociale non in relazione a quando acquisterà efficacia la dichiarazione di recesso (e conseguentemente si verificherà la cessazione del rapporto sociale), ma in base all'importo della quota di liquidazione." (Dalla premessa)

Ti piacerebbe leggere il libro?Recesso organizzativo e diritti patrimoniali del socio uscente nelle S.P.A. in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Paolo Piscitello. Leggere Recesso organizzativo e diritti patrimoniali del socio uscente nelle S.P.A. Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI