Il lavoro prima di tutto. L'economia, la sinistra, i diritti

Il lavoro prima di tutto. L'economia, la sinistra, i diritti - Stefano Fassina | Rochesterscifianimecon.com

...edele De Novellis. Siamo nel vivo di una fase straordinaria ... Il lavoro prima di tutto. L'economia, la sinistra, i ... ... . Il termine Crestomazia Italiana Dei Primi Secoli Con Prospetto Delle Flessioni Grammaticali E Glossario Volume 2 PDF Kindle. Culture Della Memoria E Patrimonializzazione Della Memoria Storica PDF Online. Disegno Grafico E Progettazione Vol A B Con Espansione Online Per Gli Ist Professionali Per I Servizi Commerciali PDF Download. Acquista Il lavoro prima di tutto. L'economia, la sinistra, i diritti - Fassina, Stefano. - ... Il lavoro prima di tutto. L'economia, la sinistra, i ... ... . L'economia, la sinistra, i diritti - Fassina, Stefano. - Donzelli Editore Il lavoro prima di tutto. L'economia, la sinistra, i diritti on Amazon.com. *FREE* shipping on qualifying offers. Cosa intende la sinistra italiana quando enuncia solennemente "il lavoro prima di tutto"? L'interrogativo è ormai di lunga data e sbaglia chiunque pensi che a rendere davvero convincente quell'affermazione basti una dose in più di antagonismo nelle enunciazioni, una misura in più di radicalità nei programmi. Il richiamo al laburismo si ritrova nelle conclusioni del saggio che il responsabile economico del Pd, Stefano Fassina, ha appena pubblicato (Il lavoro prima di tutto. L'economia, la sinistra, i diritti, Donzelli, pp. 191, € 16,50). Fassina parla di un «neo-umanesimo laburista» capace di guidare la politica del Pd in materia di lavoro. Buy Il lavoro prima di tutto. L'economia, la sinistra, i diritti by Stefano Fassina (ISBN: 9788860368652) from Amazon's Book Store. Everyday low prices and free delivery on eligible orders. Il lavoro prima di tutto. L'economia, la sinistra, i diritti: Stefano Fassina: 9788860368652: Books - Amazon.ca La sinistra ha finito per cambiare pelle divenendo quella che ha il consenso dei ceti medi , dei dipendenti garantiti con alti redditi, di coloro che sono in grado di ottenere dei benefici dal libero mercato e dalla globalizzazione finanziaria, ma ha perso gran arte dei ceti popolari che ora vengono definiti populisti Il lavoro prima di tutto. L'economia, la sinistra, i diritti. Stefano Fassina (2014). Dov'è Nato? Di origini modeste Stefano Fassina è nato a Roma il 17 aprile del 1966. Genitori di origine di Nettuno, Stefano Fassina ha raccontato che in casa sua si votava PCI (Partito Comunista Italiano). La coalizione "la Sinistra" del gruppo europeo Se/Gue-Ngl, a cui, in questa tornata aderiscono varie soggettività, invece mira a rompere la gabbia dei Trattati, restituendo ad ogni Stato membro i diritti costituzionali. Non più o meno Europa quindi, ma un'Europa in cui prevalgano i diritti umani, civili e sociali di ogni persona. Le strategie per una ripartenza solidale. La necessità di un Green new deal. L'austerity da rifiutare una volta per tutte. Abbiamo chiesto a quattro eurodeputati di sinistra se e in che modo sia possibile uscire dalla crisi economica e sanitaria mettendo al centro i diritti e il benessere delle persone Sinistra Europea: La crisi del Coronavirus e le conseguenze per le politiche europee. Pubblicato il 14 mag 2020. Preambolo. La crisi sanitaria che il mondo sta affrontando alza il velo sui di una crisi strutturale già esistente e che il Partito della Sinistra Europea (PGE) non ha cessato di denunciare. Prima Teresa Bellanova, poi ... sperando che un giorno avranno il diritto di voto e voteranno a sinistra.Tutto questo non ha niente a che fare con il Covid-19.Li ha ... l'economia usiamo ......

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Stefano Fassina
DIMENSIONE
3,33 MB
NOME DEL FILE
Il lavoro prima di tutto. L'economia, la sinistra, i diritti.pdf

DESCRIZIONE

Non siamo dentro una lunga crisi ma nel mezzo di una grande transizione. Tra il 2007 e il 2008 si è rotto l'equilibrio, insostenibile sul piano macroeconomico, sociale e ambientale, promosso nel trentennio alle nostre spalle dal paradigma neoliberista. La causa di fondo della rottura non è la finanza avida e irresponsabile. E la regressione del lavoro, dei padri e dei figli, e la conseguente impennata della disuguaglianza di reddito, ricchezza, mobilità sociale e, inevitabilmente, potere economico, mediatico e politico. L'insistenza dei conservatori europei e di larga parte delle tecnocrazie sulla ricetta liberista per uscire dal tunnel porta - è sempre più evidente - alla fine del modello sociale europeo e delle democrazie delle classi medie, oltre che al collasso dell'euro e dell'Unione europea. Le forze del centrosinistra per un lungo periodo sono corse dietro alle mode del momento: ritiro della politica per l'autoregolazione dell'economia; demonizzazione dell'intervento pubblico; "meno ai padri più ai figli"; archiviazione del partito intellettuale collettivo per il vuoto leaderismo mediatico. Soltanto la Chiesa di Benedetto XVI, sulla scia di un pensiero secolare, ha messo a nudo le radici etiche, culturali e politiche dell'equilibrio saltato. Ora, dall'altra parte dell'Atlantico e in Europa, i progressisti rialzano la testa e guardano, senza i paraocchi ideologici degli avversari, la realtà: le insostenibili disuguaglianze, le contraddizioni, i conflitti.

Ti piacerebbe leggere il libro?Il lavoro prima di tutto. L'economia, la sinistra, i diritti in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Stefano Fassina. Leggere Il lavoro prima di tutto. L'economia, la sinistra, i diritti Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI