La cultura in armi. Gli intellettuali tedeschi e la grande guerra

La cultura in armi. Gli intellettuali tedeschi e la grande guerra - S. Gorgone | Rochesterscifianimecon.com

...le circostanze più sorprendenti della prima guerra mondiale è l'entusiasmo con cui viene accolta, al suo scoppio, da schiere di intellettuali, tra cui alcuni dei più grandi nomi della cultura europea ... Gli intellettuali e la grande guerra - Massimo Mori ... ... . Gli intellettuali e la guerra . A sostegno dei combattenti antifascisti si levarono uomini che segnarono un'intera epoca dello sviluppo della civiltà e della cultura, i quali, con la loro opera, attrassero l'attenzione sui fatti di Spagna: primi tra tutti gli spagnoli Pablo Picasso, Antonio Machado, Miguel Hernandez, poi Ernest Hemingway, George Orwell, Albert Camus, Bertolt Brecht, Henri ... trovare paragonare Acquista - LA Cultura IN Armi ISBN: 9788857556024 - LA Cultura IN Armi - Gli Intellettuali Tedeschi E LA Grande Guerra - Gorgone Sandro Cur.); Miglino Gianluca (Curatore) - Mimesi ... LA CULTURA IN ARMI - per €14 ... ... trovare paragonare Acquista - LA Cultura IN Armi ISBN: 9788857556024 - LA Cultura IN Armi - Gli Intellettuali Tedeschi E LA Grande Guerra - Gorgone Sandro Cur.); Miglino Gianluca (Curatore) - Mimesis La cultura in armi: Gli intellettuali tedeschi e la Grande Guerra (Italian Edition) eBook: AA. VV., Sandro Gorgone, Gianluca Miglino: Amazon.co.uk: Kindle Store Ci sono studiosi italiani e austriaci. americani e tedeschi, anche finlandesi e polacchi, al convegno internazionale "Gli intellettuali e la grande guerra ". A Trento, città allora catapultata nella tragedia, disorientata, lacerata, e oggi, mai come in questa occasione, crocevia di intellettuali appartenenti a nazioni in quegli anni nemiche. settembre 2016 Nuova pubblicazione Gli intellettuali e la Grande guerra Scrittori, artisti, politici italiani nella prima guerra mondiale tra interventismo e opposizione PREMESSA di Alfonso Rezzonico In occasione del centesimo anniversario dell'ingresso dell'Italia nella Prima Guerra Mondiale si era costituito un nutrito gruppo di appassionati di storia contemporanea ( abilmente coordinati ... Quasi vent'anni fa, e precisamente nel 1989, veniva pubblicato per la prima volta Il mito della Grande Guerra di Mario Isnenghi con l'editore Laterza: un libro importante per molti aspetti nella storia culturale italiana.Ora ne viene pubblicata la sesta edizione dal Mulino: ne siamo lieti perché, finalmente, quando consiglieremo a uno studente di leggerselo, non ci sentiremo in colpa per ... Gli intellettuali e la grande guerra, Libro. Sconto 5% e Spedizione gratuita per ordini superiori a 25 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Il Mulino, collana Percorsi, brossura, gennaio 2020, 9788815286147. Gli intellettuali e la grande guerra è un libro a cura di Massimo Mori pubblicato da Il Mulino nella collana Percorsi: acquista su IBS a 24.00€! Presentazione dei due volumi sulla Grande Guerra al Polo Catarabbia di Canegrate. Canegrate - Giovedì 27 ottobre, al Polo Catarabbia di Piazza Unità d'Italia a Canegrate (ore 20.45), il prof. Giancarlo Restelli e il prof. Alfonso Rezzonico presentano Gli intellettuali e la grande guerra - scrittori, artisti, politici italiani nella Prima Guerra Mondiale tra interventismo e opposizione ... Gli intellettuali e la grande guerra è un libro di Mori M. (cur.) pubblicato da Il Mulino nella collana Percorsi, con argomento Italia-Storia; Guerra mondiale 1914-1918; Intellettuali - sconto 5% - ISBN: 9788815286147 Un po' dappertutto si commemora il Centenario della guerra 1914-1918, per gli Italiani cominciata il 24 maggio del 1915, dopo un lungo periodo di ripensamento e di neutralità. È stato istituito un comitato storico-scientifico con un decreto del presidente del Consiglio dei Ministri, presieduto dall'on. Franco Marini, con lo scopo di ravvivare l...

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
S. Gorgone
DIMENSIONE
6,95 MB
NOME DEL FILE
La cultura in armi. Gli intellettuali tedeschi e la grande guerra.pdf

DESCRIZIONE

«Da ieri siamo un popolo in armi. [...] Potesse l'oratore di oggi trasformare ogni parola in una baionetta, in un fucile, in un cannone!» Così si esprimeva il filosofo e teologo tedesco Ernst Troeltsch in un discorso tenuto presso l'Università di Heidelberg il 2 agosto 1914. Queste espressioni sono emblematiche di quel Krieg der Geister, di quella "guerra degli spiriti", che gli intellettuali e gli accademici tedeschi credettero di dover condurre, a colpi di appelli e proclami, a sostegno delle operazioni militari con l'obiettivo di giustificare e dare un senso ampiamente culturale all'immane sforzo bellico e al terribile sacrificio del popolo tedesco. Mentre Inghilterra e Francia potevano rivendicare, per quanto ideologicamente, la missione universale di combattere per la democrazia e la libertà, la Germania non solo non poteva dichiarare di avere una missione di questo tipo, ma doveva anche fare chiarezza, persino al suo interno, sugli obiettivi stessi della guerra. Per questo le argomentazioni tedesche, di cui sono intrisi gli scritti qui presentati in traduzione italiana, se sono da un lato quasi sempre essenzialmente difensive, risultano dall'altro di grande interesse per il modo in cui riflettono sul carattere nazionale - passato, presente e futuro - della Germania.

Ti piacerebbe leggere il libro?La cultura in armi. Gli intellettuali tedeschi e la grande guerra in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore S. Gorgone. Leggere La cultura in armi. Gli intellettuali tedeschi e la grande guerra Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI