La tutela del patrimonio genetico umano fra Costituzione e diritti. Verso la formazione di un «corpus iuris» sul genoma umano

La tutela del patrimonio genetico umano fra Costituzione e diritti. Verso la formazione di un «corpus iuris» sul genoma umano - Anna Falcone | Rochesterscifianimecon.com

... Assemblea generale dell'Onu il 9 dicembre 1998, nell'ambito delle celebrazioni per il cinquantenario della Dichiarazione universale dei diritti umani ... PDF Genética E Nuovidirjttifondaaœntali: Dalle ... ... . attività di ricerca sul genoma umano nel rispetto dei principi previsti dalla presente Dichiarazione, al fine di garantire il rispetto dei diritti dell'uomo, delle libertà fondamentali e della dignità umana e la pr o-tezione della salute pubblica. Dovrebbero altresì assicurarsi che i risultati di tali ricerche non servano a fini non pacifici. scoperte sul genoma umano permettono di far conosc ... La tutela del patrimonio genetico umano fra Costituzione e ... ... . Dovrebbero altresì assicurarsi che i risultati di tali ricerche non servano a fini non pacifici. scoperte sul genoma umano permettono di far conoscere un insieme di dati del tutto particolari. Si tratta d'informazioni sull'identità, sul profilo genetico individuale legate - oltre che allo stato di salute attuale - alla predisposizione, soprattutto, verso determinate malattie; informazioni, quindi, in Il genoma, inoltre, ha due dimensioni: una generale, in quanto è una caratteristica di tutti coloro che appartengono alla specie umana, e un'altra individuale, in quanto è differente per ogni essere umano, che lo riceve dai suoi genitori al momento della concezione: è in quest'ultimo senso che si parla comunemente di un "patrimonio genetico" dell'essere umano. patrimonio genetico. Di queste lettere il genoma umano ne contiene circa 3 miliardi e 300 milioni. Tra un essere umano e un altro suo simile, la successione di queste lettere è molto simile, anche se non identica, c'è una differenza di una lettera ogni mille, questo spiega la variabilità tra gli esseri umani. ritti correlati al genoma umano. Il genoma umano come 'patrimonio deU'umanità', 3. Le dichiarazioni intemazionali a tutela del genoma umano e dei 'diritti genetici' délie generazioni presenti e future, 3.1. La Dichia-razione Universale sul Genoma Umano ed i Diritti deirUomo, 3.2. La Diehiarazione sul-le Responsabilité délie Generazioni presenti (Parigi, 11 novembre 1997) La Santa Sede ritiene importante questo strumento internazionale sul genoma umano e i diritti dell'uomo. Di fronte ai rapidi progressi della scienza e della tecnica, con le loro promesse e i loro rischi, l'UNESCO ha voluto affermare che questo ambito richiede regole, proclamando, per la prima volta, con una Dichiarazione solenne, l'esigenza di proteggere il genoma ... Libri di Diritto pubblico. Acquista Libri di Diritto pubblico su Libreria Universitaria: oltre 8 milioni di libri a catalogo. Scopri Sconti e Spedizione con Corriere Gratuita! - Pagina 135 Libri di anna-falcone: tutti i titoli e le novità in vendita online a prezzi scontati su IBS. Genotypus, comp. di Gen "gene" e gr. týpos "tipo"]. - (biol.) [insieme dei caratteri che costituiscono il patrimonio genetico di un individuo e che questi è in grado di trasmettere alla propria discendenza] ≈ ‖ genoma. ↔ ‖ *fenotipo. ... Tutela del patrimonio artistico, storico e culturale Appunto di educazione civica per le medie che, con riferimento costante ai relativi articoli della costituzione, affronta il tema della tutela ... Manipolazioni genetiche sull'embrione umano. Principi costituzionali e limiti di liceità, Pellegrini, 2012. La tutela del patrimonio genetico umano fra Costituzione e diritti. Verso la formazione di un «corpus iuris» sul genoma umano, Rubbattino, 2012. Premi Secondo le stime dell'UNESCO l'Italia possiede il 72% del patrimonio artistico, culturale, paesaggistico e ambientale del mondo; si potrebbe parlare di un Paese che è un museo a cielo aperto.Ogni città, ma anche ogni paese, possiede castelli, ville o monumenti da mostrare e di cui andare fieri. Rossi Merighi, Giulia (A.A. 2013/2014) La tutela del genoma umano nell'ambito del diritto internazionale. Tesi di Laurea in Tutela internazionale dei diritti umani, LUISS Guido Carli, relatore Francesco Cherubini, pp. 150.[Master's Degree Thesis] Full text for this thesis not available from the repository. universale sui Diritti Umani contenuto nel titolo della prima Dichiarazione che affronta questioni bioetiche, la Dichia-razione Universale sul Genoma Umano e i Diritti Umani del 1997. Il secondo documento, la Dichiara-zione Internazionale sui Dati Genetici Umani adottata nel 2003 è un testo che viene ormai citato frequentemen-te. Le norme costituzionali sull'organizzazione della cultura e dell'arte si sistemano principalmente intorno a due distinti poli d'attrazione: da un lato l'art. 9 Cost., a norma del quale «la Repubblica promuove lo sviluppo della cultura» e tutela altresì «il patrimonio storico e artistico della Nazione»; dall'altro, l'art. 33 Cost., secondo cui «l'arte e la scienza sono ......

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Anna Falcone
DIMENSIONE
12,34 MB
NOME DEL FILE
La tutela del patrimonio genetico umano fra Costituzione e diritti. Verso la formazione di un «corpus iuris» sul genoma umano.pdf

DESCRIZIONE

L'avvento dell'era biotecnologica e la possibilità di intervenire direttamente sul genoma umano per modificarne i caratteri ereditari, studiarne, trattare o copiarne l'informazione genetica pongono inediti e peculiari problemi di tutela di vecchi e nuovi diritti fondamentali emergenti in relazione agli interventi di ingegneria genetica, alla decodificazione del D.N.A. e all'imposizione di brevetti sui geni umani. La tutela del patrimonio genetico umano, bene comune e individuale al tempo stesso, delle generazioni presenti e delle generazioni future, diventa, così, terreno paradigmatico per rimodulare obiettivi e strumenti del diritto - e del diritto pubblico e costituzionale in particolare - in relazione alle sfide normative del "secolo biotech" e di una società sempre più globale e sempre meno garantita nei diritti dei singoli e dell'umanità. Con il moltiplicarsi di norme di rango costituzionale, carte dei diritti e documenti internazionali in materia inizia a delinearsi un "corpus iuris" sul genoma umano a livello sia nazionale che sovranazionale. E un processo che richiede, però, maggiore implementazione e razionalizzazione giuridica fra fonti, princìpi fondamentali e diritti di ultima generazione, per centrare l'obiettivo di una tutela altrettanto "globale" ed efficace del bene più personale e, nel contempo, condiviso e intertemporale del genere umano: il suo patrimonio genetico.

Ti piacerebbe leggere il libro?La tutela del patrimonio genetico umano fra Costituzione e diritti. Verso la formazione di un «corpus iuris» sul genoma umano in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Anna Falcone. Leggere La tutela del patrimonio genetico umano fra Costituzione e diritti. Verso la formazione di un «corpus iuris» sul genoma umano Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI