Il Manifesto dell'architettura futurista di Sant'Elia e la sua eredità

Il Manifesto dell'architettura futurista di Sant'Elia e la sua eredità - M. Giacomelli | Rochesterscifianimecon.com

...na riflessione e a un approfondimento sui rapporti tra le idee di architettura e di città dell'architetto comasco e degli altri futuristi (Volt, Marchi, Prampolini ... ARCHITETTURA FUTURISTA Architettura ... ... Sant'Elia dà così inizio al rinnovamento dell'architettura italiana ponendosi sullo stesso piano di quei grandi maestri; rovescia idealmente un cimitero di vetusti monumenti neo-classici, templi, musei, arengari per aprire i suoi disegni a grandi alberghi, stazioni ferroviarie, a strade immense, porti colossali, gallerie luminose rettifili infiniti che pur tuttavia accennano sempre ad un ... Autore del Manifesto dell'architettura futurista, pubblicato nel 1914, Antonio Sant'Elia è protagonista di una mostra che la Triennale di Milano gli dedica a 10 ... Storia dell'architettura moderna: Il futurismo e Antonio ... ... ... Autore del Manifesto dell'architettura futurista, pubblicato nel 1914, Antonio Sant'Elia è protagonista di una mostra che la Triennale di Milano gli dedica a 100 anni dalla prematura scomparsa.Con un percorso espositivo rivolto non solo a un pubblico specialistico, Antonio Sant'Elia (1888-1916).Il futuro delle città - in programma dal 25 novembre all'8 gennaio 2017 - si focalizza ... Un architetto che ha dato voce e valore al movimento futurista, al punto tale da ispirare geni del cinema come Lang e Scott. La storia di Antonio Sant'Elia. L'elenco prodotto è desunto da quello - maggiormente organico - presente nella Cronologia essenziale dell'architettura futurista tratta da Enrico Crispolti, Attraverso l'architettura futurista , Modena 1984, il quale rimanda a sua volta - per questo specifico aspetto - alla raccolta "Manifesti Proclami, Interventi e Documenti Teorici del Futurismo 1909-1944" , a cura di L. Caruso, in IV vol ... Nel 1912, tre anni dopo il Manifesto Futurista di Marinetti, Antonio Sant'Elia e Mario Chiattone presero parte alla mostra sulle Nuove Tendenze a Milano.Nel 1914 il gruppo presentò la sua prima esposizione con un "Messaggio" di Sant'Elia, che in seguito, con il contributo di Filippo Tommaso Marinetti, diventò il Manifesto dell'Architettura Futurista....

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
M. Giacomelli
DIMENSIONE
6,32 MB
NOME DEL FILE
Il Manifesto dell'architettura futurista di Sant'Elia e la sua eredità.pdf

DESCRIZIONE

Se il centenario della nascita di Sant'Elia ha offerto "l'occasione per valutare la sua opera, e soprattutto, per distinguerla dalla poetica futurista" (Bruno Zevi), quello del manifesto Architettura futurista (1914) induce a una riflessione e a un approfondimento sui rapporti tra le idee di architettura e di città dell'architetto comasco e degli altri futuristi (Volt, Marchi, Prampolini, Sartoris, Fiorini, Mazzoni) e sulle reazioni prodotte dal suo manifesto nelle riviste e nei movimenti d'avanguardia del periodo tra le due guerre mondiali. Delineando un bilancio della fortuna critica di Sant'Elia fuori d'Italia e delle suggestioni esercitate dalle sue visioni metropolitane sugli architetti e sui movimenti di avanguardia che hanno operato nella seconda metà del secolo scorso (da Metabolism ad Archigram), questo volume intende replicare al "saggio magistrale e spietato" di Carlo Ludovico Ragghianti, in larga parte condiviso da Zevi, nel quale è sostenuta la tesi che l'architetto comasco non possa "essere consideratoprecursore': niente si può dedurre, dai suoi disegni, di vitale o di utile per l'esperienza architettonica e urbanistica ulteriore" (1963).

Ti piacerebbe leggere il libro?Il Manifesto dell'architettura futurista di Sant'Elia e la sua eredità in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore M. Giacomelli. Leggere Il Manifesto dell'architettura futurista di Sant'Elia e la sua eredità Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI