Le mille. I primati delle donne

Le mille. I primati delle donne - E. Rizzo | Rochesterscifianimecon.com

... i tempi e di tutti i luoghi che hanno conseguito un primato, spesso non riconosciuto dalla cosiddetta "cultura ufficiale" ... Le mille. I primati delle donne - Cgil Cremona ... . Lo confesso: per la prima volta, dopo più di dieci anni che faccio la biblio-recensora, sarò meno oggettiva del solito nei riguardi di un libro perché di quest'opera sono una delle coautrici e vederla… Prefazione al libro "Le mille: i primati delle donne", scritto da associate a Toponomastica femminile Mille è un numero grande, tondo, simbolico, storico. Abituato anch'esso, come quasi tutta la nostra cultura, ad essere declinato al maschile. È dunque un grande pregio aver ... Le mille. I primati delle donne - Ester Rizzo - Libro ... ... . Abituato anch'esso, come quasi tutta la nostra cultura, ad essere declinato al maschile. È dunque un grande pregio aver raccolto e raccontato le storie di tante Sono solo alcune delle Mille donne raccontate nel libro "Le Mille - I primati delle donne" con cui Ester Rizzo e le associate di Toponomastica Femminile mettono al centro il ruolo delle tante donne, famose e non, che - dalla scienza, alla politica, al giornalismo, all'arte, dallo sport, alla religione - hanno aperto una strada, non sempre ricevendo il riconoscimento adeguato. Ricordiamo che, nel 1968, Norma Enriqueta Basilio è stata la prima donna ad accendere il braciere olimpico. Speriamo che questa grande torcia, dall'alto valore simbolico, possa irradiare luce e calore a tutte quelle atlete ancora discriminate. Da "Le mille i primati delle donne" dell'Associazione Toponomastica femminile a cura di Ester ......

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
E. Rizzo
DIMENSIONE
5,66 MB
NOME DEL FILE
Le mille. I primati delle donne.pdf

DESCRIZIONE

Con "Le Mille. I primati delle donne" Ester Rizzo e le associate a "Toponomastica femminile" restituiscono attenzione e onori a mille donne di tutti i tempi e di tutti i luoghi che hanno conseguito un primato, spesso non riconosciuto dalla cosiddetta "cultura ufficiale". Attraverso un percorso trasversale che intreccia discipline, accademiche e non, premi, titoli, ambiti artistici e professionali, tra storia antica e recente, riemergono mille e più donne mediche, giornaliste, pittrici e registe a fianco delle viaggiatrici, delle presidenti che hanno pagato a caro prezzo ogni passo avanti in terreni per niente disposti ad accoglierle. Oltre alle più note, tra cui Margherita Hack, Emma Dante, Aung San Suu Kyi, Wislawa Szymborska, tornano alla luce nomi per lo più sconosciuti, come quello di Marie Paradis, prima donna a raggiungere la cima del Monte Bianco; di Carolina Beatriz Angelo, prima donna a votare in Portogallo, violando le leggi del tempo; o di Sarmiza Bildescu, prima donna al mondo a conseguire un dottorato in Diritto, dopo che il consiglio accademico della Sorbona di Parigi l'aveva autorizzata a frequentare le lezioni solo se accompagnata dalla madre o dal marito. Utilizzando il corretto linguaggio di genere, con questa opera le autrici mirano a superare pregiudizi e stereotipi atavici, per incoraggiare le donne a percorrere il proprio cammino.

Ti piacerebbe leggere il libro?Le mille. I primati delle donne in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore E. Rizzo. Leggere Le mille. I primati delle donne Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI