Memoria

Memoria - Pietro Ingrao | Rochesterscifianimecon.com

...averso dati sensibili provenienti dall'ambiente esterno mediante fattori percettivi quali gli organi di senso, ed elaborazione di questi dati attraverso la mente e il cervello sotto-forma di ricordi ed esperienze al fine dell'apprendimento, dello sviluppo dell'intelligenza e delle capacità cognitive, psichiche e fisiche dell ... memoria - Dizionario italiano-inglese WordReference ... ... Definizione di memoria. La memoria puo' essere paragonata a un enorme magazzino all'interno del quale l'individuo può conservare tracce della propria esperienza passata, cui attingere per riuscire ad affrontare situazioni di vita presente e futura. Tale archivio non ha caratteristiche statiche e passive ma puo' essere definito come un costruttore attivo di rappresentazioni sul mondo ... memòria s. f. [dal lat. memoria, der. di memor -ŏris «memore»]. - 1. a. In generale, la capacità, comune a molti organismi, di conservare traccia più o meno completa e duratura de ... Memoria (informatica) - Wikipedia ... . Tale archivio non ha caratteristiche statiche e passive ma puo' essere definito come un costruttore attivo di rappresentazioni sul mondo ... memòria s. f. [dal lat. memoria, der. di memor -ŏris «memore»]. - 1. a. In generale, la capacità, comune a molti organismi, di conservare traccia più o meno completa e duratura degli stimoli est...

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Pietro Ingrao
DIMENSIONE
9,56 MB
NOME DEL FILE
Memoria.pdf

DESCRIZIONE

"Memoria", tra gli inediti conservati nell'Archivio Pietro Ingrao, è il primo che viene pubblicato. Datato luglio 1998, "Memoria" si avvale di un dettato asciutto e di un movimento lineare e filante che ottengono, alla densa ricostruzione degli avvenimenti in prima persona, l'attrattiva di uno svolgimento congruente e partecipe. "Ma dove sta, alla fine, il nodo irrisolto, il punto cruciale che ha portato non solo al crollo dell'Urss e del suo impero, ma più largamente a una sconfitta del movimento operaio mondiale nel chiudersi di questo secolo: insomma dove sta l'errore strategico che ha condotto il comunismo allo scacco? Sta nella linea della dittatura militare imboccata subito e fatalmente dai bolscevichi nel 1917? Oppure ha la sua fonte nello stesso marxismo e socialismo europeo, prima ancora di Lenin, facendo salva (ma non proprio tanto) la barba augusta di Karl Marx?" (Pietro Ingrao). "Immaginazione nuova di istituzioni e 'individualità'. Sono temi e concetti ai quali Ingrao ha dedicato da gran tempo una costante riflessione rivolta alla soggettività umana, all'uomo quale universo multiforme. Una ricerca teorica legata ai quesiti emersi nel vivo e attivo operare ad una crescita ed espansione delle libertà, nella situazione storica determinata del «tragico» Novecento. A parere di Ingrao, infatti, è lecito convenire che le realtà, vuoi soggettive, vuoi di relazione, non solo si rivelano intimamente plurali e si affermano poliedriche e multiformi, ma producono complessità e come complessità agiscono. 'Dar conto della complessità': tale, dice, è il compito della politica. Della politica, puntualizza, che sia intesa a 'esprimere un allargamento dell'esistere' e si faccia dunque capace di articolare una praxis che determini le condizioni di allargamento dell'esistere, ovvero di espansione delle libertà. Dove, a ben vedere, la locuzione allargamento dell'esistere par qui giunta a sussumere il termine comunismo." (dallo scritto di Alberto Olivetti)

Ti piacerebbe leggere il libro?Memoria in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Pietro Ingrao. Leggere Memoria Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI