Armi di migrazione di massa. Deportazione, coercizione e politica estera

Armi di migrazione di massa. Deportazione, coercizione e politica estera - Kelly M. Greenhill | Rochesterscifianimecon.com

...lacement, Coercion, and Foreign Policy", - Armi di migrazione di massa: deportazione, coercizione e politica estera - che racconta dell ... Va in Scena la Disinformazione (Con Bufala). | mamurio ... ... Armi di migrazione di massa : deportazione, coercizione e politica estera Libro Greenhill, Kelly M. Greenhill, Kelly M. su Treccani.it. Permalink della Notizia. Scopri Armi di migrazione di massa di Greenhill, Kelly M., Faccia, P.: spedizione gratuita per i clienti Prime e per ordini a partire da 29€ spediti da Amazon. Non è che, francamente, avessimo bisogno delle controprove. Dal documento dell'Onu che parla esplicitamente, per primo, di migrazione ... Armi di migrazione di massa - Analisi Difesa ... . Non è che, francamente, avessimo bisogno delle controprove. Dal documento dell'Onu che parla esplicitamente, per primo, di migrazione selettiva dei popoli, passando per lo studio della Cornell University, "Weapons of Mass Migration: Forced Displacement, Coercion, and Foreign Policy", - Armi di migrazione di massa: deportazione, coercizione e politica estera - che racconta dell ... Armi di migrazione di massa. Deportazione, coercizione e politica estera book. Read 3 reviews from the world's largest community for readers. Fu Gheddafi... MIGRAZIONI ARMI DI MASSA Migranti, partiti dalla Libia, su ... Deportazione, coercizione e politica estera», con prefazione di Sergio Romano e introduzione di Gianandrea Gaiani. Lo studio si intitola "Weapons of Mass Migration: Forced Displacement, Coercion, and Foreign Policy" (Armi di migrazione di massa: deportazione, coercizione e politica estera), e meno male che abbiamo studiato l'inglese. MIGRAZIONI ARMI DI MASSA Migranti, partiti dalla Libia, su ... Deportazione, coercizione e politica estera», con prefazione di Sergio Romano e introduzione di Gianandrea Gaiani. Lo studio "Weapons of Mass Migration: Forced Displacement, Coercion, and Foreign Policy" (Armi di migrazione di massa: deportazione, coercizione e politica estera), invece, pubblicato in volume dalla Cornell University Press nel giugno 2011 e precedentemente oggetto di un articolo pubblicato nel 2008 sulla rivista specializzata "Civil Wars" (vol. 10, n. 1, pagine 6-21), ipotizza che Altro Collezionismo; Armi e Forze Speciali; Attualità - Economia; Mezzi Militari; Storia Militare; Ideologie politiche; Multimediale; Novità Per i tipi della Libreria Goriziana "Armi di migrazione di massa. Deportazione, coercizione e politica estera" di Kelly M. Greenhill. Chiunque si occupi di immigrazione, è bene che mediti su quanto è successo con uno scoop uscito il 20 giugno scorso sul "Corriere del Ticino", il più autorevole quotidiano della Svizzera Italiana. Ha una tradizione liberale, non può essere ... Matteo SacchiLe migrazioni sono una delle componenti fondamentali della politica estera. ... si intitola Armi di migrazione di massa ... Deportazione, coercizione e politica estera. Lo studio "Weapons of Mass Migration: Forced Displacement, Coercion, and Foreign Policy" (Armi di migrazione di massa: deportazione, coercizione e politica estera), invece, pubblicato in volume dalla Cornell University Press nel giugno 2011 e precedentemente oggetto di un articolo pubblicato nel 2008 sulla rivista specializzata "Civil Wars" (vol. 10, n. 1, pagine 6-21), ipotizza che Un libro di forte attualità, "Armi di migrazione di massa. Deportazione, coercizione e politica estera" di Kelly M. Greenhill, insegnante e ricercatrice ad Harvard, ... Libri: "Armi di migrazione di massa" di Kelly M. Greenhill LEG - Libreria Editrice Goriziana corso Verdi, 67 Gorizia GO Orario - I...

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Kelly M. Greenhill
DIMENSIONE
10,42 MB
NOME DEL FILE
Armi di migrazione di massa. Deportazione, coercizione e politica estera.pdf

DESCRIZIONE

Fu Gheddafi a darne una dimostrazione nel 2004, quando ottenne la revoca delle sanzioni da parte dell'Unione Europea: la paura dell'immigrazione e dell'arrivo di masse di rifugiati poteva essere sfruttata come un'arma temibile, era sufficiente poter alimentare, manipolare e sfruttare il fenomeno migratorio. Questo libro è la prima ricerca sistematica secondo un metodo consolidato di comparative history che studia la teoria e la pratica di questo irrituale strumento di persuasione: sono passati in rassegna più di cinquanta casi dal 1953 al recente passato, con particolari approfondimenti dedicati a vicende paradigmatiche, da Cuba al Kossovo, da Haiti alla Corea. Tesi dell'autrice è che i grandi numeri di rifugiati rappresentino una minaccia utilizzata da realtà politiche per perseguire propri obiettivi, a volte contro le democrazie liberali (particolarmente esposte nei confronti delle dinamiche migratorie), altre nei confronti di differenti regimi. Due sono le formule principali tramite cui la pressione diventa allarme: mandare in crisi gli Stati bersaglio sommergendoli con flussi umani così numerosi da renderne impossibile l'accoglienza, oppure ricattarli per ottenere dei vantaggi politici, economici o militari. L'analisi esplicata in queste pagine assume particolare rilevanza alla luce degli ultimi anni, che hanno visto esodi di proporzioni impensabili. Quali sono le dinamiche di un attacco basato sull'emigrazione? Come difendere allo stesso tempo le persone fatte fuggire dalle proprie terre e le nazioni che vedono in questi spostamenti una minaccia per sicurezza, identità e risorse? Ancora una volta, la conoscenza oltre le ideologie, per comprendere una guerra asimmetrica che sta scrivendo la storia del terzo millennio.

Ti piacerebbe leggere il libro?Armi di migrazione di massa. Deportazione, coercizione e politica estera in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Kelly M. Greenhill. Leggere Armi di migrazione di massa. Deportazione, coercizione e politica estera Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI