L'ipotesi ontologica. 1: Dell'essere

L'ipotesi ontologica. 1: Dell'essere - Nicola Russo | Rochesterscifianimecon.com

...ne va di… LE CATEGORIE: costituiscono le originarie "divisioni dell'essere" o i supremi "generi dell'essere" ... Aristotele - Aitiologia e ontologia - Skuola.net ... . La tavola delle categorie: 1. Sostanza o essenza 2. Qualità 3. Quantità 4. Relazione 5. Azione ... Parmenide. Padre dell'ontologia è solitamente considerato Parmenide, appartenente ai cosiddetti presocratici.Parmenide fu il primo a porsi la questione dell'essere nella sua totalità, dunque a porsi il problema, ancora alla sua genesi, dell'ambiguità tra il piano logico, ontologico, linguistico. In Parmenide la dimensione ontologica risulta preponderante, al punto da sottomettere a sé ogni ... Dopo av ... STORIA DELLA FILOSOFIA: L' Ontologia (Filosofia dell'Essere) ... . In Parmenide la dimensione ontologica risulta preponderante, al punto da sottomettere a sé ogni ... Dopo aver discusso del problema generale dell'essere e della sostanza articolandolo in quattro significati fondamentali, Aristotele dedica l'intero libro IX della Metafisica alla trattazione del quarto significato, vale a dire l'essere come potenza e come atto. Nel brano che segue (Metafisica, IX, 1, 1046 a 4 - a 16; 3, 1046 b 28 - 1047 b 3) egli introduce la nozione di "essere in ... La cosa e l'ente. Verso l'ipotesi ontologica di Nicola Russo - CRONOPIO: prenotalo online su GoodBook.it e ritiralo dal tuo punto vendita di fiducia senza spese di spedizione. La riduzione della paronimia di Aristotele all'analogia attributiva implica dunque o l'assimilazione della sua concezione semantica dell'essere alla relazione ontologica e platonizzante della "partecipazione" tra una cosa superiore e le cose derivate, ovvero - nel migliore dei casi - una sua completa subordinazione alla teologia, mentre questa è, come vedremo, solo uno dei ... Dopo aver letto il libro La cosa e l'ente.Verso l'ipotesi ontologica di Nicola Russo ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L'opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall'acquisto, anzi dovrà ... Quello dell'essere è un tema che attraversa tutta la storia della filosofia fin dai suoi esordi. Per quanto già posto dalla filosofia indiana sin dal IX secolo a.C., è all'eleate Parmenide che si deve l'aver dato inizio in Occidente a questo lungo dibattito che percorre i secoli e le diverse culture fino ai nostri giorni. L'Essere, nel senso ontologico cioè suo proprio, è quindi uno dei ... ontologico/ontico Dal gr. tό ὄν «l'ente». Coppia di concetti risalenti alla filosofia greca: ontologico significa ciò che concerne gli aspetti essenziali dell'essere, ontico ciò che riguarda l'ente concreto, empirico. A conferire importanza e un significato particolare alla distinzione è stato, nel 20° sec., Heidegger, che, fin dal primo periodo della sua riflessione, in Essere ... Volume 1 Prefazione Introduzione I. Neopositivismo ed esistenzialismo 1. Neopositivismo 2. Excursus su Wittgenstein 3. Esistenzialismo 4. La filosofia contemporanea e il bisogno religioso II. L'impulso di N. Hartmann in direzione di una vera ontologia 1. Principi strutturali dell'ontologia hartmanniana 2. Per la critica dell'ontologia hartmanniana III. Nicola Russo, L'ipotesi ontologica I. Dell'essere, Cronopio, Napoli 2017, pp. 211. Giacomo Pezzano Di questo lavoro di Russo bisogna subito chiarire che non solo - com'è scontato - presuppone una futura parte seconda (L'ipotesi ontologica II. ontologia Termine filosofico usato per la prima volta al principio del 17° sec. da J. Lorhard (1606) e R. Goclenio (1613) e divulgato soprattutto da C. Wolff (1730) per designare la scienza dei caratteri universali dell'ente; è corrispondente quindi a quella 'prima filosofia' del più maturo Aristotele, chiamata poi metafisica, che si proponeva lo studio dell'ente in quanto ente....

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Nicola Russo
DIMENSIONE
5,26 MB
NOME DEL FILE
L'ipotesi ontologica. 1: Dell'essere.pdf

DESCRIZIONE

"Se ci fosse ancora bisogno di ripetere che l'essere ci appare solo come effetto di linguaggio, basterebbe il modo in cui queste due parole (Seiende e Sein) si ipostatizzano in due Qualcosa" (Umberto Eco, Kant e l'ornitorinco). E alla seconda di tali ipostasi - ed esattamente in quanto "effetto di linguaggio" e dunque a partire dalla sua grammatica - che è dedicato questo primo volume dell' Ipotesi ontologica, il cui scopo è porre le basi, tramite la tematiz-zazione della domanda filosofica fondamentale circa il senso dell'essere, per un'indagine sulla struttura ontologica dell'ente e sulla differenza/identità tra cosa ed ente. L'autore, ponendosi su un piano anteriore rispetto alle diverse opzioni teoriche che hanno dominato il secolo scorso - su tutte la fenomenologia, l'ermeneutica e la dialettica -, affronta tale compito tramite un confronto serrato con il pensiero antico, con la filosofia di Russell e Heidegger, ma anche con la grande tradizione medievale (Abelardo in primis) e con la linguistica contemporanea, confronto il cui fulcro è nel De Interpretatione aristotelico. Partendo infatti dalla costitutiva coappartenenza di essere, pensiero e linguaggio, l'analisi deve concentrarsi innanzitutto sul piano linguistico, individuando nella sintassi della frase copulare lo sfondo di ogni ulteriore questione filosofica (il problema del vero e del falso, della determinatezza dell'essente, il rapporto tra essenza ed esistenza, tempo e spazio...). Comincia così a delinearsi il corpo di un'ontologia non metafisica, ma neppure più antimetafisica, che ha nella genealogia del linguaggio un suo esito naturale e nell'antropologia filosofica la sua vocazione.

Ti piacerebbe leggere il libro?L'ipotesi ontologica. 1: Dell'essere in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Nicola Russo. Leggere L'ipotesi ontologica. 1: Dell'essere Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI