La legge italiana per la parità di opportunità delle lavoratrici. Commento alla Legge n. 125 del 10 aprile 1991

La legge italiana per la parità di opportunità delle lavoratrici. Commento alla Legge n. 125 del 10 aprile 1991 - M. L. De Cristofaro | Rochesterscifianimecon.com

...e 19 luglio 1991, n. 216 "Norme per progetti di intervento in favore dei minori soggetti a rischio di coinvolgimento in attività criminose" - Legge 11 agosto 1991, n ... Pari opportunità Libri - LibreriadelGiurista.it ... . 266 "Legge quadro sul volontariato sociale" - Legge 8 novembre 1991, n. 381 "Disciplina delle ... 1. Per il rifinanziamento del fondo di cui all'articolo 3 della legge 19 luglio 1991, n. 216, come modificato dall'articolo 3 del decreto-legge 27 maggio 1994, n. 318, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 luglio 1994, n. 465, é autorizzata la spesa di lire 30 miliardi per ciascuno degli anni 1997, 1998 e 1999. 2. Mo ... Chi è la Consigliera di Parità - Il Super Redattore ... . 318, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 luglio 1994, n. 465, é autorizzata la spesa di lire 30 miliardi per ciascuno degli anni 1997, 1998 e 1999. 2. Modifiche alla legge 10 aprile 1991, n. 125, in materia di azioni positive per la realizzazione della parità uomo-donna nel lavoro. 1. All'articolo 4 della legge 10 aprile 1991, n. 125, sono apportate le seguenti modificazioni: a) il comma 1 e' sostituito dal seguente: «1. Le pari opportunità e il ruolo della donna nel mercato del lavoro di Erminia Diana [*] Diverse e molto complesse sono le norme che disciplinano le "pari opportunità" in tutti gli ambiti della vita sociale, ma per quanto riguarda le pari opportunità nel lavoro si ritiene fondamentale il contenuto del D.Lgs. 25 gennaio 2010, n. La legge italiana per la parità di opportunità delle lavoratrici. Commento alla Legge n. 125 del 10 aprile 1991. Edizioni Scientifiche Italiane (1993) ... Profili di diritto italiano e comparato alla luce della Legge n. 125/1991. di Catalini Paola - Jovene ... 1) Legge 10 aprile 1991, n.125 "Azione positive per la realizzazione della parità uomo-donna nel lavoro" Download 2) Direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri 27 marzo 1997 "Azioni volte a promuovere l'attribuzione di poteri e responsabilità alle donne, a riconoscere e garantire libertà di scelta e qualità sociale a uomini e donne" Pari opportunità e pari stipendio tra uomini e donne La legge vieta la discriminazione tra uomo e donna anche (e soprattutto) negli ambienti di lavoro, e garantisce la parità di retribuzione . In particolare viene fatto divieto di corrispondere alla donna una retribuzione più bassa di quella prevista per prestazioni attinenti a una qualifica inferiore, riconosciuta a dipendenti di sesso ... Le pari opportunità sono un principio giuridico inteso come l'assenza di ostacoli alla partecipazione economica, politica e sociale di un qualsiasi individuo per ragioni connesse al genere, religione e convinzioni personali, razza e origine etnica, disabilità, età, orientamento sessuale o politico.. La discriminazione basata su religione o convinzioni personali, handicap, età o tendenze ... Il disegno di legge "Promozione della parità di trattamento e della cultura delle pari opportunità tra donne e uomini", che verrà discusso a partire da questo pomeriggio in Consiglio provinciale, è frutto di un lungo e complesso lavoro effettuato dalla Quarta Commissione legislativa per unificare tre disegni di legge sulla materia, uno presentato dall'assessore alla solidarietà ... I programmi alla pari sono considerati progetti di scambio culturale per l'apprendimento e/o il perfezionamento di una lingua straniera e sono regolamentati, in ambito europeo, dall'Accordo di Strasburgo adottato dal Consiglio d'Europa il 24/11/1969 e ratificato dall'Italia con la Legge n. 304[1] del 18/05/1973. Garantire pari opportunità nel mercato del lavoro significa combattere ogni forma di discriminazione basata sul genere. In un contesto come quello italiano - caratterizzato da bassi livelli di partecipazione delle donne nel mercato del lavoro e da differenze di retribuzione a sfavore della componente femminile - il monitoraggio, la promozione e il sostegno alle pari opportunità diventano ... I compiti della Consigliera di Parità sono definiti dalla legge regionale 23 dicembre 2009, n. 53 e dal "Codice delle pari opportunita' tra uomo e donna che la normativa che disciplina istituzioni ed azioni a favore della parità di opportunità tra donne e uomini. L'Italia delle disparità di genere. Alessandra Casarico, ... La legge italiana per la parità di opportunità delle lavoratrici. Commento alla Legge n. 125 del 10 aprile 1991. Libri-Libro. Sulla parità di trattamento tra uomini e donne in ambito lavorativo, per una maggiore autonomia della donna sul piano personale, professionale ed economico si fa riferimento alla Legge del 9 dicembre 1977, n. 903. Inoltre, la Legge del 10 aprile 1991, n. 125, potenzia la figura del consigliere di parità (già prevista dalla Legge 863/1984 e ... Presidente: Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali. Il Comitato Nazionale per l'attuazione dei principi di parità di trattamento e uguaglianza di opportunità tra lavoratori e lavoratrici (in breve Comitato Nazionale di Parità) è stato istituito dalla Legge n. 125/1991 che ha introdotto nel nostro ordinamento le azioni positive, strumenti aventi lo scopo di favorire l'occupazione ......

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
M. L. De Cristofaro
DIMENSIONE
3,26 MB
NOME DEL FILE
La legge italiana per la parità di opportunità delle lavoratrici. Commento alla Legge n. 125 del 10 aprile 1991.pdf

DESCRIZIONE

La complessità e la fondamentale portata politica di questa legge, che spazia dai rapporti fra datore di lavoro e lavoratrici a quelli fra i dipendenti di sesso diverso, delineando spinte innovative nella ripartizione delle responsabilità familiari, risultano esaltate dall'esame analitico delle singole disposizioni normative. Il commento di ciascun articolo ha inteso evidenziare le innovazioni di maggior spessore contenute nella legge n. 125/91. Hanno collaborato al Commentario, oltre la curatrice del volume, Roberta Bortone, Ferdinando Canaletti, Paola Catalini, Luigi De Angelis, Maurizio Ricci, Maria Rita Saulle.

Ti piacerebbe leggere il libro?La legge italiana per la parità di opportunità delle lavoratrici. Commento alla Legge n. 125 del 10 aprile 1991 in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore M. L. De Cristofaro. Leggere La legge italiana per la parità di opportunità delle lavoratrici. Commento alla Legge n. 125 del 10 aprile 1991 Online è così facile ora!

LIBRI CORRELATI